Probabilmente esagero quando dico che la mia testa non è cambiata in 50 anni eppure ieri sera mi sono sentita nello stesso identico modo di quando entravo al mattino nelle stanze dei ragazzi per svegliarli.  Agli altri è difficile capire che le cose che contano per me (le cose di... Continua »
novembre 30, 2011

Succede che io abbia l'impressione di vederti girare l'angolo davanti a me e che accelleri il passo per raggiungerti chiamandoti a voce alta, e che mi sembri poi di sentire l'odore del tuo giaccone a quadri rossi e neri e persino il tocco della tua mano su braccio mentre ci... Continua »
novembre 27, 2011

Ieri sono uscita con Ivano. Ivano è uno di quei pazzi che la gente guarda, uno di quelli tradizionali alla qualcuno volò sul nido del cuculo; ieri portava anche un grande cappello trovato chissà dove.  Uscire con i pazzi non è troppo diverso da quando portavo fuori Orso: la gente... Continua »
novembre 23, 2011

Io non sono un portento di autoironia. Talvolta faccio dei goffi tentativi ma sono a disagio; mi sento più portata ad una certa sacralità, riguardo a ciò che mi concerne.  D'altro canto più o meno la totalità delle persone che conosco sono convinte di esserein massimo grado autoironici, e quasi... Continua »
novembre 22, 2011

I miei colleghi appartengono alla generazione dei 30/40enni. Hanno mogli e figli piccoli o fidanzate e mutui o nessuna di queste cose. Fanno un lavoro difficile che non gli procurerà nè fama nè molte gratificazioni ed hanno un senso dell'umorismo da casa dei matti difficilmente comprensibile all'esterno.  Le colleghe talvolta... Continua »
novembre 22, 2011

Credo che la buona fede sia inversamente proporzionale al QI di una persona.  "Ero in buona fede" significa "Non avevo capito un accidente", che è plausibile nel caso uno abbia l'intelligenza di uno scaldabagno. Negli altri casi la traduzione esatta sarebbe "ho preferito fingere di non vedere/capire le cose per... Continua »
novembre 21, 2011

Non capisco perchè per la maggior parte della gente invecchiare sia una faccenda così maledettamente difficile.  Non ho intenzione di dire che sia piacevole o che ogni età abbia le sue gioie o che la saggezza ricompensi ampiamente la perdita di elasticità della pelle, no, ovviamente no.  E l'esperienza, semmai,... Continua »
novembre 20, 2011

Sempre più spesso invoco la venuta di un nuovo Erode che stermini tutti questi dannati bambini interiori, che stani ogni maledetto Piccolo Principe, che sciolga nell'acido Peter Pan.  Sogno un feroce re che smascheri ogni loro memoria ambigua, che gliela strappi di dosso e li lasci morire di freddo, che... Continua »
novembre 19, 2011

Una mia cugina racconta che le mie zie da giovani erano convinte di essere le più belle e le più intelligenti del paese. Non erano tempi in cui i genitori si preoccupassero molto di incentivare l'autostima dei figli, non erano tempi facili in generale e non lo erano per la... Continua »
novembre 15, 2011

Non sono un tipo da promesse, non ne faccio e non ne chiedo mai. La gente promette facilmente, adora sentire la propria voce che dice solennemente te lo prometto, c'è un attore in pectore in ognuno di noi ansioso solo di dimostrarsi all'altezza; ma poi le circostanza i distinguo il... Continua »
novembre 13, 2011