Bisogna piantare dei paletti, o mettere un mattone o la metafora che uno preferisce, anche quando sembra che il mondo finirà domani o che sotto i piedi ci siano solo sabbie mobili, anche quando la vita sbatte le ali nella mente come un passero imprigionato. Anche quando muore qualcuno. Bisogna... Continua »
luglio 28, 2011

Più ci penso più mi sembra che l'emotività sia nemica delle passioni. E' un'increspatura superficiale dell'anima che dura il tempo di un refolo e che non lascia segno, faccenda da servette e da retrobottega, o da crociera una settimana tutto compreso. Le emozioni sono alla portata di tutti, degli ignavi... Continua »
luglio 24, 2011

Capita anche alle persone perbene di essere stronze, di dire qualcosa con l'intenzione di ferire. Ma le brave persone hanno una sorta di censore interiore che stabilisce le regole, dei limiti invalicabili. E si possono fare tanti bei discorsi sulla soggettività sia dei limiti che delle percezioni ma sono tutte... Continua »
luglio 23, 2011

Ho un amico che a 20 anni si è fatto praticare una vasectomia; ha scritto una poesia sulla volontà di non vendicare una vita con una vita. Era una poesia di nessun valore artistico ed ingenua come sono le cose che si scrivono a quell'età ma in questi 35 anni... Continua »
luglio 19, 2011

Io questi retaggi cattolici non li ho, magari si potrebbe dire in maniera più elegante ma di fatto è così. Tutti quelli che parlano di colpa o di sensi di colpa secondo me sono alla ricerca di un'assoluzione e credono fortemente che un sincero pentimento sia sufficente ad ottenerla. Quello... Continua »
luglio 18, 2011

Io non sono una persona che si racconta bugie semplicemente perchè non ho la forma mentis che lo permette. Il mio senso di identità è legato al fare (o al non fare ovviamente) molto più che a qualunque altro aspetto. Io sono quella che riesce ad alzare il sacco da... Continua »
luglio 17, 2011

Quando qualcosa non smuove nulla dentro di te, come non ci fosse  nemmeno un alito di vento ad increspare l'acqua e le corolle dei fiori fossero rimaste immobili dentro una fotografia e tu guardandola pensi che i colori erano diversi (allora) che c'è qualcosa di artificiale che ti disturba in... Continua »
luglio 17, 2011

La mia nuova apprendista è giovane, ha occhi e capelli nerissimi e modi pacati e gentili. Ricordo che non finiva di stupirmi come Fulvia e Paola e Michele trovassero la parola o il gesto giusto, l'apriti sesamo che ti faceva immediatamente essere dentro, goffa ed impacciata ma dentro. E di... Continua »
luglio 17, 2011

C'è stato un momento in cui mi sono sentita in colpa per tutto ed ogni cosa mi sembrava un tradimento: il buon umore, le passioni, il distinguere di nuovo tra persone perbene e no, la semplicità viscerale. Mi sentivo in colpa per la rinnovata capacità di giudicare me stessa e... Continua »
luglio 16, 2011

Sto leggendo un interessante libro, Nelle terre del silenzio, che descrive (sulla scia di Sacks) i cambiamenti comportamentali, cognitivi emozionali ecc causati da danni al cervello. Notavo come a nessun neurologo "praticante" passi per la testa di prescindere, nelle sue considerazioni, dalla filosofia, così come i loro corrispettivi filosofi non... Continua »
luglio 16, 2011