Rileggevo il post sulla felicità della mia amica Marina di Addioallebionde, stamattina. Io ho un’indole emotiva portata agli eccessi e più altalenante del  prezzo della lattuga ed anche una certa propensione al drammatico, ma poi c’è questa parte di me goffa e maldestra e frivola che vanifica tutti i miei... Continua »
marzo 31, 2006

Ogni tanto faccio fatica lo ammetto a non perdere di vista il senso reale delle cose. E’ difficile non sostituire le cose con noi stessi così che diventano tutte che bravo che sono, che povero che sono, che stronzo che sono, che onesto che sono eccecc. A volte sembra proprio... Continua »
marzo 30, 2006

Sono di buon umore, nonostante si capisca che l’estate è lì in agguato ma è inutile crucciarsi per le cose inevitabili. Sto organizzando una festa per il mio compleanno, è la prima volta in vita mia e penso che sarà divertente e poi c’è il vantaggio che _nessuno_ può rifiutarsi... Continua »
marzo 29, 2006

ieri sera nel letto pensavo alle cose che non arriverò più a fare. Non che sia un dramma, nella lista non c’erano salvareilmondo e inventareilteletrasporto, credo che quello più rilevante fosse diventaremissitalia e, ammettiamolo, l’umanità se ne farà una ragione. Ma mi stupiva come in apparenza l’età (per i miei... Continua »
marzo 28, 2006

E’ strano quando ti accorgi di non desiderare più una cosa che hai desiderato molto, e per molto. Quando ti rendi conto che l’altrui malagrazia, l’altrui sciatteria ha eroso lentamente il tuo desiderio.In questa frenesia di addossarsi colpe e di stilare regolamenti e tempi e modi a me sono mancati... Continua »
marzo 27, 2006

Dite quello che vi pare ma dopo un mediocre "Caro diario", un brutto "Aprile" e un osceno "La stanza del figlio", finalmente Moretti è tornato un regista con qualche buona idea e anche ben realizzata. Gran bel film questo caimano. Da andare a vedere... Continua »
marzo 25, 2006

Guarderò le stelle com’erano la notte ad Arles, appese sopra il tuo boulevard; io sono dentro agli occhi tuoi, Vincent. Sognerò i tuoi fiori, narcisi sparpagliati al vento, il giallo immenso e lo scontento negli occhi che non ridono, negli occhi tuoi, Vincent. Dolce amico mio, fragile compagno mio, al... Continua »
marzo 24, 2006

Il motivo per cui ora scriverò un post su Happykamikaze è di pura, meschina, gratificante vendetta perchè ha avuto un’idea migliore della mia e questo mi ha molto scontentata. Per rendere la faccenda perfetta dovrei rivelare che in realtà Happy ha un cuore d’oro, è una persona sensibile ed empatica... Continua »
marzo 24, 2006

ieri (ripensando ad un concerto di Gaber durante il quale avrei dovuto alzarmi ed uscire e non l’ho fatto, cosa che mi rimprovero ancora) facevo un sommario elenco di cose della mia vita di cui in misure variabili, mi pento/vergogno/non sono fiera. Ed ho avuto un’illuminazione perchè, a parte 2,... Continua »
marzo 24, 2006

I poeti son poeti perché scrivono poesie fanno a gara nei concorsi dove vincono bugie quei concorsi col salame, con la medaglietta d’oro hanno il vizio di spiegarti che i poeti sono loro. Il poeta è un uomo stanco che si sveglia a mezzogiorno che si affaccia dal balcone e... Continua »
marzo 24, 2006