Come ogni anno sono sommersa da nastri, fiocchi, carta da regalo, bigliettini. I pacchettini per i matti sono pronti, tutti luccicanti con i loro Babbo Natale di cioccolato. Un regalo non dovrebbe essere qualcosa che pensi che l'altro desidera o che pensi che gli piacerà, dovrebbe essere una pennellata, un'istantanea:... Continua »
dicembre 19, 2011

Ho un pensiero ultimamente che mi sembra un pensiero sbagliato, un pensiero da vecchia ed io non ho nulla contri i pensieri da vecchi se a pensarli sono i vecchi però so anche che alcuni sono sbagliati ed allora cerco di raccogliere prove ed evidenze a sconfermare questa mia idea... Continua »
dicembre 5, 2011

Ieri sera tornando a casa pensavo che se uno dovesse farsi un'idea delle quarantenni e dintorni girando per il web, blog e social network eccetera, sarebbe un'idea ben triste.  Poi pensavo alle mie colleghe così lontane da quello stereotipo di donna in carriera ma con ironia, che non parlano mai... Continua »
dicembre 4, 2011

Io ho sempre badato molto alla forma. Forse i formalismi sono espressione di poca genuinità e di ipocrisia ma la forma la dice lunga sulla sostanza. Ai deboli piace pensare che la forma sia la manifestazione di un autocontrollo patologico ed un po' vetusto, patrimonio di chi non è in... Continua »
dicembre 2, 2011

Probabilmente esagero quando dico che la mia testa non è cambiata in 50 anni eppure ieri sera mi sono sentita nello stesso identico modo di quando entravo al mattino nelle stanze dei ragazzi per svegliarli.  Agli altri è difficile capire che le cose che contano per me (le cose di... Continua »
novembre 30, 2011

Succede che io abbia l'impressione di vederti girare l'angolo davanti a me e che accelleri il passo per raggiungerti chiamandoti a voce alta, e che mi sembri poi di sentire l'odore del tuo giaccone a quadri rossi e neri e persino il tocco della tua mano su braccio mentre ci... Continua »
novembre 27, 2011

Ieri sono uscita con Ivano. Ivano è uno di quei pazzi che la gente guarda, uno di quelli tradizionali alla qualcuno volò sul nido del cuculo; ieri portava anche un grande cappello trovato chissà dove.  Uscire con i pazzi non è troppo diverso da quando portavo fuori Orso: la gente... Continua »
novembre 23, 2011

Io non sono un portento di autoironia. Talvolta faccio dei goffi tentativi ma sono a disagio; mi sento più portata ad una certa sacralità, riguardo a ciò che mi concerne.  D'altro canto più o meno la totalità delle persone che conosco sono convinte di esserein massimo grado autoironici, e quasi... Continua »
novembre 22, 2011

I miei colleghi appartengono alla generazione dei 30/40enni. Hanno mogli e figli piccoli o fidanzate e mutui o nessuna di queste cose. Fanno un lavoro difficile che non gli procurerà nè fama nè molte gratificazioni ed hanno un senso dell'umorismo da casa dei matti difficilmente comprensibile all'esterno.  Le colleghe talvolta... Continua »
novembre 22, 2011

Credo che la buona fede sia inversamente proporzionale al QI di una persona.  "Ero in buona fede" significa "Non avevo capito un accidente", che è plausibile nel caso uno abbia l'intelligenza di uno scaldabagno. Negli altri casi la traduzione esatta sarebbe "ho preferito fingere di non vedere/capire le cose per... Continua »
novembre 21, 2011